M.C. Blanc de Blanc


Classificazione
Metodo Classico “BLANC DE BLANC”

Zona di produzione
I vigneti si trovano nel territorio comunale di Barge, in frazione Assarti

Uve o vitigni utilizzati
Chardonnay 100%

Sistema d’allevamento
Guyot

Resa massima per ettaro
80 quintali

Vendemmia
Manuale in piccole casse da 20 chili circa

Vinificazione
La vendemmia viene eseguita precocemente per avere un uva adatta per un vino base spumante, l’uva viene pigiata e diraspata, e sottoposta ad una breve decantazione a freddo, dopo 36 ore viene fermentata a bassa temperatura (circa 16 °), terminata la fermentazione primaria il vino viene posto in vasche di acciaio all’esterno della cantina per far sì che i rigori dell’inverno provvedano ad una naturale stabilizzazione del vino base, in primavera viene effettuato il tiraggio, e a questo punto il vino inizierà il lungo percorso che lo trasformerà in spumante metodo classico, dopo 30 mesi di riposo a maturare in cantina lo spumante sarà pronto per il consumo

Gradazione alcoolica
13% vol

Vista
Il colore varia dal giallo paglierino piÚ o meno intenso, a colorazioni con nuances piÚ decisamente dorate, anch'esse di maggiore o minore intensità, in funzione della permanenza in cantina prima del consumo

Olfatto
La permanenza per lungo periodo sugli lieviti dona a questo vino l'inconfondibile aroma post fermentativo (che va dalla classica crosta di pane, alle brioches o croissants appena sfornati) su di un sottofondo estremamente variabile che spazia dal fruttato e floreale caratteristico dei blancs-de-blancs alla sfumata ossidazione delle versioni piÚ complesse

Gusto
Questo spumante presenta un fine perlage che esalta le qualità gusto-olfattive del vino. Le note fruttate vengono esaltate sia dall'effervescenza che dall'acidità dello spumante, L'alcol aiuta l'evoluzione delle sensazioni gusto-olfattive con la sua sensazione pseudocalorica, dando vita assieme al perlage alla sensazione di "cremosità" riscontrata negli spumanti di fine fattura e che fa da contraltare alla durezza, ossia alle sensazioni di freschezza e sapidità riscontrate in apertura. La persistenza è dove lo spumante Metodo Classico gioca la differenza a livello gustativo. Le fini note fruttate e la cremosità rimangono a lungo, in questo sostenute anche dalla componente sapida presente fin dall'inizio ma sempre molto discreta.

Conservazione
Si raccomanda di mantenere il vino a temperature dai 12 ai 18 gradi per una perfetta conservazione degli aromi

Confezione
Cartoni da 6 o 12 bottiglie da 0.750 ml.

Abbinamenti
Questo spumante e un vino da tutto pasto. Dall'aperitivo e gli antipasti, con predilezione per portate di tendenza dolce e delicata, quali molluschi, crostacei e pesce (anche caviale). La pasta ed i risotti, con la loro tendenza dolce, le portate, pesci e crostacei rientrano tra le ovvietĂ , Gli spumanti Metodo classico si abbinano anche a formaggi sia giovani che a pasta molle

Temperatura di servizio
Si consiglia di servire il vino ad una temperatura di 8°

Produzione annuale
1000 bottiglie circa